Presentazione dell'Album di Roma
Se vuoi visualizzare l'approfondimento
della presentazione dell'Album
entra in questa sezione
 
Sezione Archivio fotografico
Se vuoi iniziare una ricerca
all'interno dell'Album fotografico
entra in questa sezione
 

Obiettivi del progetto

Che cosa conterrà l’archivio degli album di famiglia?

  • immagini di vita quotidiana: i matrimoni, i battesimi, le gite fuori porta, il lavoro, le botteghe, le automobili e le lambrette, il vestire…
  • immagini delle persone dentro il paesaggio urbano di Roma: le strade, le piazze, i palazzi, le stazioni, i giardini, le scuole, le università, gli ospedali, i parchi, gli autobus, i tram…
  • la relazione tra vita quotidiana ed eventi pubblici e storici: le facce della gente lungo le strade del 25 luglio o della liberazione, le file ai seggi elettorali, le assemblee, i cortei, Piazza S.Pietro, lo stadio… eventi, situazioni di massa, resi tali dalla presenza di tanti individui, gruppi, famiglie.

Tutti i cittadini possono consegnare le foto presso le biblioteche che partecipano al progetto (Vedi Informazioni e staff). Le stampe originali vengono restituite al cittadino dopo essere passate allo scanner;  gli operatori compilano una scheda di partecipazione per contestualizzare la fotografia e raccogliere tutte le informazioni che saranno utilizzate per catalogare l'immagine.

Tutte le foto raccolte e riprodotte in formato digitale sono conservate per costituire un Archivio fotografico del Novecento, che sarà ospitato nelle biblioteche comunali e presso l’Archivio Storico Capitolino, l’istituzione che da secoli raccoglie, conserva e valorizza la memoria storica, pubblica, della città di Roma. Una miniatura e un'immagine a bassa definizione protetta da filigrana vengono pubblicate sul sito.

Descrizione tecnica del progetto

La riproduzione digitale delle fotografie, la loro descrizione e l’associazione all’immagine delle parole chiave e dei soggetti è svolta dagli operatori presso le biblioteche partecipanti al progetto e presso l’Ufficio biblioteca digitale, con l’ausilio di un ambiente Forum per il confronto e la soluzione di problemi di acquisizione o catalografici.

Acquisizione tramite scanner
L’acquisizione dei positivi e dei negativi viene effettuata con uno scanner piano A4 Epson Perfection 2400 Photo, ad una risoluzione variabile, in base alla seguente tabella:

Formato dell’immagine originale Dpi (risoluzione in acquisizione)

18 x 24 300

13 x 18 400

10 x 15 600

9 x 12 800

6 x 6 1200

Pellicola 35 mm 2400


La scansione è effettuata a colori, a 24 bit e il file è salvato in formato TIFF non compresso, e conservato su supporto CD-ROM.
Non vengono operate modifiche o restauri digitali dell’immagine.
Con l’utilizzo, in procedura batch, del software Irfanview (versione 3.85 o 3.95), le immagini in formato TIFF sono successivamente scalate alla risoluzione di 72 dpi con una dimensione non superiore ai 900 pixel in orizzontale e 700 pixel in verticale e salvate in formato JPG.
La qualità nelle opzioni di compressione JPG con il software Irfanview viene impostata sul valore 75; le immagini JPG sono inviate al server Web del progetto contestualmente alla descrizione dell’immagine.

Descrizione catalografica
La descrizione è realizzata secondo il formato della scheda F dell’ICCD, e prevede la compilazione del campo AUFN solo nel caso di fotografi conosciuti e non occasionali; vengono trascritte le iscrizioni presenti sul recto o verso della foto. Nel caso di presenza di stemmi o marchi del fotografo ne è effettuata una descrizione con doppia associazione del marchio alla fotografia e al fotografo.

L’immagine è ricercabile sul sito il giorno successivo all’invio del file e alla validazione della scheda, poiché gli indici sono ricostruiti dal server Web nel corso della notte.

Criteri di selezione delle fotografie

I criteri di selezione dei materiali fotografici sono in corso di definizione

La selezione delle fotografie provenienti dagli album di famiglia dei privati si basa su criteri di carattere tecnico oppure relativi alle caratteristiche degli ambienti e dei soggetti rappresentati.

1. Tecnica di ripresa, supporto

1.1 Tecnica di ripresa. Sono da escludere per la tecnica quei gravi difetti dell'inquadratura, della messa a fuoco, dell'esposizione ecc. che compromettano l'immagine.

1.2 Qualità del supporto. Non costituiscono motivo d'esclusione la qualità della stampa o il suo cattivo stato di conservazione, a meno che la cattiva qualità delle caratteristiche materiali della fotografia non pregiudichi e comprometta l'immagine rappresentata. Le informazioni sullo stato di conservazione dell'immagine sono registrate nel paragrafo STC della scheda F.

1.3 Tipo di supporto. Sono da includere fotografie private anche se stampate su formato cartolina (per la spedizione a familiari o amici); sono da escludere ovviamente le fotografie di carattere commerciale.

2. Ambienti e soggetti rappresentati

2.1 Studi fotografici Per quanto riguarda i soggetti rappresentati, saranno da escludere persone o cose ritratte negli studi fotografici. Un'eccezione e' costituita dalle fotografie realizzate con l'utilizzo di fondali dipinti o con pannelli che rappresentano la città di Roma. In tale caso la fotografia sarà inclusa nell'album.

2.2. Interni. Sono da escludere persone o cose ritratte all'interno di appartamenti o altre abitazioni, a meno che la fotografia non rappresenti momenti di una festa o altra occasione sociale, riunioni, attività lavorative e simili, significative per la storia della città.

2.2. Soggetti in ambiente esterno Non saranno selezionate persone ritratte in primo piano all'esterno, senza quei riferimenti ambientali alla città costituiti da paesaggi di sfondo, piazze, vie, monumenti, e simili.

2.3. Monumenti In genere non saranno considerati materiali fotografici relativi a monumenti, opere d'arte, vie o piazze prive di soggetti. Eccezioni possono essere costituite da immagini relative a luoghi o manufatti non più esistenti, o di particolare valore storico e documentale.